Le patate fanno bene?

La patata è un alimento amato in tutto il mondo ed è anche uno dei più usati in cucina. La patata ha origini antichissime, nata nel Sud America e scoperta successivamente dagli spagnoli. Quello che però non scoprirono è quanto le patate fanno bene al corpo quando le mangiamo. Scopriamoli insieme.

Benefici delle patate

La patata è il quarto alimento più usato al mondo. Questo perchè esistono svariati modi per cucinarla e tutto il mondo ha inventato piatti prelibati usandola. Le patate sono quasi sempre presenti in tutte le diete ipocaloriche grazie alle poche calorie (dipende da come viene cotta) che contiene. Il suo alto indice glicemico ci rende sazi più velocemente e più a lungo di qualsiasi altro alimento, e contemporaneamente ci aiuta a dimagrire. Un altro beneficio che ci da la patata è che riesce a calmare alcune infiammazioni, come se fosse un medicinale. Non va assolutamente paragonato ad un farmaco ma è un modo naturale per attenuare i dolori. Le patate sono ricche di vitamina B6, una vitamina che, rinnovando le cellule, mantiene il sistema nervoso regolare, combattendo dunque lo stress e gli sbalzi d’umore. Inoltre migliora le funzioni celebrali e previene la formazione di calcoli renali.

Benefici delle patate

Proprietà nutritive

La patata può essere mangiata sia cruda che cotta e questo cambia i valori nutrizionali che possiede. Una patata cruda di 100g contiene circa 18g di carboidrati con 2g di proteine e pochi grassi. E’ ricca di vitamina C e vitamina B6. Contiene un alto numero di minerali come potassio, fosforo e magnesio. E’ quindi assicurato che è un alimento a basso contenuto di calorie ma la situazione può cambiare in base al tipo di cottura che usiamo. Se la cuciniamo al vapore, al forno o lessata i valori restano pressochè simili ma se viene fritta il numero di grassi aumenta notevolmente. Se fritta, la patata perde molta acqua, concentrando cosi i principali macronutrienti. La patata fritta arriva a contenere fino a 500kcal per 100 g.

Controindicazioni

Non ci sono molte indicazioni per questo alimento. Ovviamente è da evitare in caso di allergia. I soggetti che soffrono di diabete(voi quanto ne sapete sul diabete?), invece, devono prestare particolare attenzione. Non possono abusarne e devono rimanere nei limiti consigliati dai medici. Evitare il più possibile di consumare troppe patate verdi. Questo perchè contengono alcune sostanze tossiche, come la solanina, che nel caso di un uso eccessivo potrebbe nuocere alla salute. Come qualunque altro alimento è fortemente sconsigliato farne un uso eccessivo, potrebbe comportare debolezza e crampi.

Controindicazioni

Come cucinare le patate

Esistono svariati modi per cucinare la patata, vediamone alcuni.

  • Patata al forno: facilissima da preparare e anche molto veloce. Bisogna munirsi di rosmarino, aglio, olio e sale. La preparazione è semplice. Affettare la patata o farla a cubetti, metterli in una pentola con dell’acqua e portarla all’ebollizione. Una volta fatto toglierle dall’acqua e condirle con un filo di olio e non troppo rosmarino, un pizzico di sale ed il gioco è fatto. Mettere il tutto nel forno e aspettare circa un’ora.
  • Patata lessa: è un piatto tanto antico quanto amato. La preparazione è semplice, basta munirsi di sale olio e prezzemolo. Portare nuovamente le patate all’ebollizione e una volta raggiunta l’ebollizione togliere il coperchio e farle stare un altro po, in modo che si ammorbidiscano. Una volta che le patate sono diventate morbide bisogna pelarle, tagliarle nella forma che più si preferisce e impiattarle. Basta aggiungere un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e un po di prezzemolo. Il piatto è così pronto per essere consumato
  • Patate fritte: le patatine fritte sono uno dei più grandi sfizi dell’uomo e prepararle è davvero facilissimo. Munirsi di sale e olio di semi e si è pronti. Pelare le patate e tagliarle come meglio si preferisce (noi suggeriamo a tubetti). Portare l’olio a circa 170 gradi e immergiamo le patate un po alla volta all’interno. Dopo circa 10 minuti le patate saranno dorate, quindi toglierle dall’olio e metterle in un piatto. Aggiungere un po di sale e il piatto è pronto per essere consumato.
Come cucinare le patate