La dieta di Christian Bale

Impossibile non aver sentito parlar di lui o aver visto un suo film, il gallese sembra essere il re del metabolismo per come riesca a perdere e prendere peso a piacimento. Ma come funziona il suo programma dietetico? Scopriamo insieme i suoi segreti.

Filmografia e relative diete

4 sono i film in cui Christian Bale ha modificato in maniera incredibile il suo corpo: l’uomo senza sonno, Batman begins, the fighter e l’uomo nell’ombra. Tutto un team di professionisti lo ha seguito nel suo percorso. Nutrizionisti, personal trainer, medici e persino psicologi sono stati i suoi fedeli compagni di viaggio per questo stressante percorso fisico e psicologico. Nel 2000 pesava 81 kg quasi tutti muscoli, 2 anni dopo 83, nel 2004 ne ha persi appena 30 per recitare lo splendido ruolo nell’uomo senza sonno. Solo a un anno di distanza pesava 86 kg pronto per recitare la figura del protettore di Gotham city. Nel 2006 ha perso 25 kg, scendendo a 61, per recitare in un film meno conosciuto: l’alba della libertà. Il picco più alto l’ha toccato nel 2013 (100 kg) in American Hustle.

trasformazioni corporeee

La dedizione

Da questo non solo emerge l’incredibile versatilità di questo intramontabile attore ma anche la sua dedizione verso piani calorici molto ben impostati. La dieta che seguiva in preparazione al the machinist era rigidissima e impensabile da impostare. Per un errore sul copione l’autore della sceneggiatura aveva scritto il peso del protagonista (55 kg) ma si era dimenticato di scrivere l’altezza (1,70 m.) e quando Bale venne a conoscenza si rifiutò di cambiare i programmi convinto di poter arrivare a quel peso essendo alto però 1.83 m.. La dieta prevedeva una scatoletta di tonno, una mela e caffè, questo per diverse settimane. Un equivalente calorico di 275 contro le 3000 del suo fabbisogno calorico normale. Impensabile la dieta di Christian Bale.

Da ipocalorica a ipercalorica

Quando arrivò la chiamata di Christofer Nolan per interpretare il cavaliere oscuro, Bale cominciò un’altra lotta, questa volta però, ipercalorica. Seguito dal suo allenatore E.Baker in soli 2 mesi prese 25 kg e poi iniziò il programma di definizione muscolare in palestra. La dieta prevedeva un pasto ogni 3 ore, molta pasta e pane e snack molto proteici come yogurt, centrifughe). Lo specifico programma prevede le proporzioni 1-2-3 cioè 1 grammo di grasso, 2 di proteine e 3 di carboidrati, chiaramente per ogni kg di peso corporeo. Dopo durissimi esercizi in palestra che gli hanno permesso di raggiungere il perfetto fisico che ha dimostrato, ha preso altri 18 kg con pollo, tonno e verdure. In 6 mesi e con un fisico scolpito il suo peso forma era di 86 kg.

Dal fisico statuario al junk food

Tutti questi sforzi non erano però abbastanza per il grande e irreprensibile Christian Bale che nella sua nuova dieta pose come obbiettivo i 94 kg di peso. Il film, questa volta, era American Hustle. Alcune indiscrezioni rivelano che qui il cibo spazzatura ha dominato nella sua dieta, con donuts, cheeseburgers, ecc… Questa è senz’altro la più bestiale trasformazione a cui si è sottoposto il gallese. Pensate che il nostro organismo possa tollerare queste repentine variazioni di peso senza conseguenze? La risposta è no! Volete la dimostrazione? Dopo il raggiungimento dei 94 kg l’attore si compromise la schiena con un’ernia del disco.
Senza però aiutini, come anche ha rivelato l’attore, sarebbe stato impossibile raggiungere questi obbiettivi. Le terapie farmacologiche prevedevano somministrazioni di pesanti dosi di somatotropina e altri ormoni anabolici.

Christian Bale obeso

Curiosità

I piani calorici a cui si è sottoposto Christian Bale variavano da 375 a 4500 kcal al giorno.