Come svegliarsi senza bere caffè

La caffeina che risiede nel caffè è considerata la sostanza numero uno per svegliarsi al mattino. Ma molti non possono berlo. Come fa a restare sveglia una persona senza caffè? Ecco dei consigli su come svegliarsi senza bere caffè.

La colazione

In italia, l’alimento principale che viene consumato durante la colazione è il caffè (clicca qui per scoprire quanto ne sai sul caffè). Ma chi non può berlo ha delle valide alternative ad esso. La colazione è il primo pasto e per svegliarsi al meglio il mattino è fondamentale fare una buona colazione. Una valida alternativa la caffè sono sicuramente le fibre. Queste hanno la capacità di lasciare l’organismo leggero e allo stesso tempo di saziarci. Consumare fibre durante tutto l’arco della giornata, e non solo a colazione, aiuta il nostro organismo a combattere eventuali problemi all’apparato digestivo, e tiene sotto controllo il colesterolo.

La colazione

Il magnesio

Spesso il caffè viene usato per combattere la stanchezza. Soprattutto durante le ore pomeridiane, quando si è a lavoro e non si può riposare. In questi casi l’alternativa al caffè possono essere degli snack al magnesio. Spesso la stanchezza è dovuta anche a piccoli cali di magnesio nel nostro corpo e mangiare il magnesio, anche se in piccole quantità, può aiutare a combattere la stanchezza.

Il magnesio

La frutta

In pochi lo sanno ma alcuni frutti hanno le stesse caratteristiche del caffè. Ad esempio le banane aumentano le nostre prestazioni fisiche tanto quanto il caffè se non di più. Quindi consumare frutta durante lo spuntino di metà mattina sarà molto utile per riparare ad eventuali cali di energia. Come le banane anche le pere hanno le stesse caratteristiche.

La frutta

Bere drink a basso contenuto di zuccheri

Uno degli errori più comuni è quello di consumare zuccheri per dare energia al nostro corpo. Ma così facendo avremo una ricarica energetica molto breve. Infatti che ci sia o meno la caffeina in queste bevande, nel lungo termine lo zucchero porta a ridurre la concentrazione. Bisogna quindi preferire delle tisane o bere del tè fresco, in modo da combattere la disidratazione, uno dei problemi principali che causa stanchezza durante l’estate.

Bere drink a basso contenuto di zuccheri

Le gomme da masticare

Ebbene si, le gomme da masticare danno il loro contributo a combattere la stanchezza e farci svegliare un po. Infatti, secondo uno studio, l’azione del masticare, aiuta il nostro cervello ad elaborare calcoli e a restare vigile, facendoci automaticamente svegliare e riprendere. Bisogna però stare attenti a scegliere le gomme giuste. Evitare le chewing gum con lo zucchero e, se si sta seguendo una dieta vegan, evitare quelle gomme da masticare che contengono derivanti animali come gelatina, glicerina eccetera.

Gomme da masticare

Aromaterapia

Ci credi che esiste un modo per svegliarsi che consiste nell’odorare una semplice pianta, o una semplice sostanza? Beh esiste, e non solo è un modo naturale per riprendersi ma garantisce ore di energia. Sto parlando dell’aromaterapia. Questa terapia consiste nel odorare sostanze il cui profumo, una volta captato dal cervello, ci da la forza e l’energia sufficiente per superare il pomeriggio. E’ una tecnica nata in Giappone ma non ci ha messo molto a fare il giro del mondo. La sostanza ideale per l’aromaterapia è l’olio essenziale di limone.

Aromaterapia