Dimagrire e abbronzarsi mangiando le albicocche

Avere il fisico perfetto per l’estate è l’obbiettivo di tutti. Ma lo sapevate che esiste una dieta in gradi di farvi dimagrire e abbronzarsi mangiando le albicocche? Vi sembrerà strano ma è tutto vero.

Proprietà e benefici delle albicocche

L’albicocca è un frutto che cresce in estate, con il caldo. E’ ricco di carotenoidi, vitamina A e vitamina C. E’ ricca anche di sali minerali come potassio, ferro, sodio, fosforo e calcio, rendendo questo frutto completo sotto ogni punto di vista. La presenza di questi minerali all’interno dell’albicocca aiutano a combattere stati di spossatezza e anemia. E’ un frutto che, se consumato in maniera eccessiva e non controllata, può avere effetto lassativo. Per questo spesso viene usato per chi ha problemi di stitichezza insieme alle prugne. Grazie alle vitamine A e C che possiede, l’albicocca ha un effetto antiossidante, in grado di combattere l’azione dei radicali liberi. E’ ricca di valori nutrizionali ed è un frutto perfetto per combattere il caldo estivo. Infatti è composta per più dell’80% di acqua e contiene pochi zuccheri.

Proprietà e benefici delle albicocche

Effetto dimagrante delle albicocche

Possiamo dunque dire, dopo avere analizzato le sue proprietà e i suoi benefici, che le albicocche sono altamente consigliate in qualsiasi dieta. Ci teniamo a specificare che non hanno il potere di farvi dimagrire di punto in bianco. Per poter dimagrire bisogna sempre seguire un regime alimentare salutare e praticare sport. Le albicocche però, soprattutto in estate, possono esservi molto di aiuto, andando a coprire gli orari della merenda e spesso anche della colazione perchè non appesantiscono il nostro corpo e il nostro stomaco. E’ consigliato però non esagerare con l’assunzione di questo frutto perchè, come detto prima, un uso eccessivo può avere un effetto lassativo.

Effetto dimagrante delle albicocche

Effetto abbronzante

Al contrario dell’effetto dimagrante, quello abbronzante è reale, le albicocche ci permettono di abbronzarci più facilmente. Come? Grazie alla melanina che esse producono. L’abbronzatura avviene in tre semplici fasi:

  • Prima fase: i raggi del sole ci colpiscono provocando un eritema solare, il nostro corpo risponde all’attacco dei raggi UVB dilatando i capillari, permettendo al sangue di portare le sostanze che ci devono difendere.
  • Seconda fase: i raggi UVB stimolano la creazione della melanina, che si concentra nella sulla superficie della pelle, presentando quindi la principale difesa della pelle con la funzione di disperdere i raggi UV e di evitare danni alla nostra pelle.
  • Terza fase: avviene l’ipercheratosi, cioè l’ispessimento dello strato corneo, che con la melanina previene ulteriori penetrazioni dei raggi UVB, e dopo circa 3 giorni la pelle attiva le difese contro i raggi UV, inscurendo la nostra pelle.

Sapendo come avviene l’abbronzatura, possiamo accertare e constatare che le albicocche, grazie alla melanina che producono, ci aiutano a non bruciarci sotto il sole e ad abbronzaci più facilmente.

Effetto abbronzante